Apparecchi ortodontici

Il progresso tecnologico rende disponibili diverse tipologie di apparecchi ortodontici, ogni apparecchiatura da noi utilizzata risponde ai più elevati standard qualitativi.

La scelta dell’apparecchiatura ideale non è definita a priori ma viene effettuata in base alle necessità terapeutiche tenendo in considerazione le eventuali esigenze estetiche di maggiore discrezione che può, ad esempio, esigere un adulto.

  • Apparecchi fissi di ultima generazione

    Nel paziente adolescente e nell’adulto, quando è necessario lavorare sul miglioramento estetico e funzionale del sorriso, l’apparecchio fisso con attacchi/brackets (in metallo o ceramica) rappresenta la scelta più frequente perché permette di avere un vantaggioso rapporto efficacia/efficienza nella cura ortodontica.

    Caratteristiche del trattamento con apparecchi fissi di ultima generazione

    Pro:

    • Performance: gli apparecchi fissi (“attacchi / brackets”) che usiamo routinariamente sono dispositivi di ultima generazione estremamente performanti per la qualità e la precisione di realizzazione.
      La precisione nella realizzazione dell’apparecchio fisso usato è fondamentale per un trattamento ortodontico in quanto all’interno dei brackets sono inserite le informazioni che guidano lo spostamento del dente: un attacco sofisticato e preciso corrisponde ad uno spostamento dentale più predicibile.

     

    Contro:

    • Visibilità: gli apparecchi fissi hanno l’evidente svantaggio di essere visibili. Per il paziente adulto con maggiori esigenze di discrezione, è possibile orientarsi verso un trattamento più estetico con attacchi fissi trasparenti. Questi sono dispositivi in ceramica tralucente, quindi visibili solo a distanza ravvicinata. Rispetto agli attacchi metallici sono leggermente più ingombranti e più delicati ma in presenza di particolari esigenze di estetica possono rappresentare una valida alternativa.
  • Apparecchi trasparenti – metodo Invisalign

    Apparecchi trasparenti – metodo Invisalign: di cosa si tratta?

    Il metodo Invisalign offre un modo innovativo per allineare i denti in modo discreto.

    Questa metodica ortodontica sfrutta l’azione di una serie di mascherine trasparenti realizzate su misura in modo da offrire al paziente il massimo comfort. Le mascherine trasparenti del metodo Invisalign, anche chiamate “allineatori”, vengono sostituite ogni 7/10 giorni e progressivamente realizzano spostamenti dentali definiti sulla base di un progetto virtuale di trattamento da noi eseguito all’inizio della cura.

    Caratteristiche del trattamento con apparecchi trasparenti – metodica Invisalign

    Pro:

    • discreto: gli allineatori trasparenti del metodo Invisalign sono trasparenti e relativamente invisibili, ad una distanza superiore ai 50 cm difficilmente si noterà che si indossa un apparecchio ortodontico;
    • rimovibile: gli allineatori Invisalign possono essere rimossi per mangiare, bere, lavarsi i denti o per le occasioni speciali;
    • comodo: gli allineatori Invisalign sono costruiti su precise scansioni digitali dei denti del paziente, per cui saranno perfettamente aderenti alle arcate dentali e difficilmente daranno problemi di adattamento su gengive, labbra e lingua.

    Contro:

    • collaborazione: è necessaria un’attenta collaborazione da parte del Paziente. Gli allineatori trasparenti del metodo Invisalign vanno indossati almeno 22 ore al giorno, cosa che equivale a dire che si possono togliere solo per mangiare ed effettuare le manovre di igiene orale;
    • alimentazione: non è consigliabile mangiare e bere con le mascherine indossate. Prima di ogni pasto o spuntino è consigliabile togliere gli allineatori per evitarne la rottura/deformazione ed il viraggio di colore degli stessi.

     

    Invisalign è adatto a me?

    Gli apparecchi trasparenti del metodo Invisalign sono in grado di trattare un’ampia gamma di problemi di allineamento, dai movimenti dentali di lieve entità fino ai casi più complessi, del resto solo una valutazione specialistica ortodontica può definire se questo è il tipo di trattamento di elezione per il suo caso.

  • Apparecchi linguali – metodo Incognito

    Apparecchi linguali – metodica Incognito: di cosa si tratta?

    La metodica Incognito offre un modo alternativo per allineare i denti in modo discreto.

    Questa metodica ortodontica sfrutta l’azione di attacchi fissi (brackets) che vengono applicati sulla superficie interna dei denti e che per questo sono praticamente invisibili dall’esterno permettendo di effettuare un trattamento ortodontico senza alterare l’estetica del sorriso.

    Caratteristiche del trattamento con apparecchi linguali – metodo Incognito:

    Pro:

    • Discreto: gli apparecchi linguali risultano meno visibili rispetto ai trattamenti ortodontici fissi convenzionali in quanto gli attacchi sono posizionati sulla superficie linguale dei denti;
    • Preciso: ogni singolo attacco viene progettato su misura per il paziente. Questo permette di avere una superficie di adesione dell’attacco al dente molto precisa con minori rischi di distacchi accidentali dell’apparecchio durante il trattamento e precisione nell’espressione del movimento dentale;
    • Relativamente confortevole: rispetto alle prime generazioni di brackets linguali, l’apparecchio specifico del metodo Incognito presenta superfici più confortevoli. L’ingombro all’interno della bocca richiede comunque un periodo di adattamento, soprattutto nel paziente adulto.

    Contro:

    • Pulizia: le manovre di igiene orale potrebbero essere più difficoltose
      La presenza dell’apparecchio a livello della superficie linguale dei denti potrebbe rendere le manovre di igiene orale più difficoltose inizialmente.

     

    Incognito è adatto a me?

    Gli apparecchi linguali del metodo Incognito sono in grado di trattare un’ampia gamma di problemi di allineamento, dai movimenti dentali di lieve entità fino ai casi più complessi, del resto solo una valutazione specialistica ortodontica può definire se questo è il tipo di trattamento di elezione per il suo caso.

  • Apparecchi “su misura” digitali

    Nel contesto del trattamento ortodontico possono essere necessari apparecchi “su misura” realizzati mediante sofisticate tecniche di progettazione computerizzata.

    Queste apparecchiature consentono di:

    • eseguire in modo predicibile movimenti dentali un tempo considerati complessi;
    • ridurre la necessità di collaborazione del paziente.