Le finestre su Viaggi Interdentali, il viaggio dei più piccoli alla scoperta del mondo dei denti

Viaggi Interdentali

Viaggi Interdentali” è il progetto ideato dalla nostra dottoressa Silvia Rapa con l’obiettivo di suscitare nel bambino interesse verso il mondo dei denti e il desiderio di imparare a curare il proprio sorriso.

Viaggi interdentali: la mission

Giocare, apprendere e divertirsi a scoprire l’universo dei denti compiendo “Viaggi Interdentali”, questa la mission del progetto educativo rivolto ai bambini dai 4 ai 10 anni.

Ma prima di imparare a prendersi cura del proprio sorriso, i bambini hanno bisogno di comprendere perché sia importante farlo. Ecco perché “Viaggi Interdentali”, tramite un percorso divulgativo fatto di parole, musica, video, immagini e laboratori vuole innanzitutto suscitare nei più piccoli il desiderio e la curiosità di prendersi cura dei denti, “compagni” da proteggere e “amare”.

Ecco, allora, che in un viaggio a tappe, i bambini possono comprendere com’è fatta la bocca, come funziona e “chi la abita”, grazie a uno spazio digitale – www.viaggiinterdentali.it – e contenuti specifici pensati per due diverse fasce d’età: dai 4 ai 7 anni e dai 7 ai 10 anni. 

Per saperne di più sul progetto vi lasciamo alcuni link ad articoli che ne hanno parlato.

Le finestre su Viaggi Interdentali

L’intervista su RAI GULP nella trasmissione “La Banda dei Fuori Classe”

Il 29 novembre scorso, la nostra Dott.ssa Silvia è stata invitata su Rai Gulp aLa Banda dei Fuori Classe”, un programma per ragazzi, realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e dedicato all’approfondimento di temi relativi alla scienza, alla tecnologia, alla natura e molto altro.

Nell’ambito dell’intervista, la Dott.ssa Rapa ha portato temi divulgativi tratti dal suo progetto “Viaggi Interdentali”, rispondendo a domande come:

  • Perché si forma la carie?
  • Perché cambiamo i denti ?
  • Cosa possiamo capire di una persona guardandole solo i denti?

L’articolo di “Baby Magazine”

babymagazine.it,sito web del bimestrale Baby Magazine – dedicato a pediatria, salute, pedagogia e infanziaha pubblicato un articolo, dal titolo “Viaggi interdentali: itinerari insoliti alla scoperta dell’universo dei denti”, sul progetto multimediale di divulgazione.

Nell’articolo si sottolinea come l’approccio utilizzato in “Viaggi interdentali” sia pensato per aiutare il bambino a comprendere i vantaggi di una cura attenta e costante, con un tono complice e attento. L’itinerario di Viaggi Interdentali è, infatti, costruito con l’ausilio di parole e forme di pensiero comuni ai più piccoli, dove illustrazioni, fumetti e attività didattiche sono state realizzate con il supporto e la supervisione della pedagogista Giovanna Rodolfi.

L’articolo di “Voglia di Salute”

Il 3 settembre scorso, vogliadisalute.it – quotidiano online di benessere, salute e fitness – ha dedicato al progetto un articolo, dal titolo “Viaggi Interdentali: itinerari per bambini alla scoperta dell’universo dei denti”, che illustra il progetto educativo creato dalla nostra dottoressa Silvia con un focus sul libro di “Accidenti.

Viene sottolineato che l’obiettivo di “Accidenti” è far capire perché sia importante prendersi cura della propria bocca, trasmettendo ai piccoli il significato e lo scopo. Ecco allora che arriva in soccorso il libro! La trama racconta le avventure del piccolo Giovanni alle prese con il primo dentino che cade e con i batteri nemici della bocca e di come il giovane protagonista si trasformerà presto in super eroe dei denti. Nello scoprire come vincere la “battaglia” contro i batteri della carie, Giovanni è aiutato da illustrazioni (realizzate da Maria Marega), da rime (di Davide Pocchiesa) e da contenuti informativi (della dottoressa Rapa).

L’articolo di “Mamma pret a porter”

Il 19 settembre scorso, anche mammapretaporter.it – web magazine dedicato al mondo dell’alimentazione naturale e del benessere per la famiglia moderna – ha pubblicato un articolo, dal titolo “Accidenti! il libro per scoprire l’igiene orale”.

Il libro e il progetto multimediale sono ritenuti interessanti per dare risposte corrette e concrete a tutte le domande dei bambini sul mondo dei denti. Per esempio: quando iniziare con l’igiene orale? Fin da subito! Non solo perché curando il cavo orale dei neonati è possibili prevenire problematiche fastidiose, ma anche perché si trasmette l’importanza dell’abitudine di una corretta igiene orale, insieme ad amici quali lo spazzolino, il dentifricio e il filo interdentale.

L’articolo di “NostroFiglio”

Il 27 settembre, nostrofiglio.it – portale online rivolto alla nuova generazione di genitori, parte del network Mondadori, dedicato a tematiche di famiglia e infanzia – ha pubblicato un articolo-intervista dal titolo “Viaggi interdentali, un progetto educativo sull’universo dei denti”.

A raccontare meglio il progetto educativo rivolto ai bambini è la stessa dottoressa Silvia Rapa che, nell’intervista, ha spiegato – nello specifico – come è strutturato il progetto ACCIDENTI ed ha raccontato come è nata l’idea di crearlo <<Accidenti è un progetto multimediale costituito da un LIBRO, una VIDEO STORIA e una CANZONE che, sfruttando i vantaggi integrati di questi media, si ripropone di insegnare ai piccoli il valore del prendersi cura della propria bocca>>.

Il motore del progetto, come sottolinea la dottoressa Rapa, è il <<desiderio di mettere a disposizione dei bimbi le conoscenze di dentista e ortodontista nell’intento di creare consapevolezza e attenzione verso una parte importante del nostro corpo, andando insieme a scoprire che ogni dente – sotto al mantello duro – nasconde un cuore da proteggere.>>

Topolino n° 3489- 5/10/2022

Sullo storico giornalino dedicato ai ragazzi viene proposto il progetto di educazione dentale, precisamente nella rubrica “CURIOSITA’, COSE DA FARE E DA VEDERE”.


Il triage per pazienti e accompagnatori e l’obbligo della mascherina

triage online e mascherina

Cari Pazienti, in riferimento alle ultime indicazioni del Ministero della Salute vi ricordiamo che: 

  • 48 h prima del vostro appuntamento è necessario eseguire il TRIAGE ONLINE;
  • il Ministero ora richiede il triage sia per il PAZIENTE che per eventuali ACCOMPAGNATORI (qualora volessero rimanere in sala d’attesa);
  • prima di entrare in Studio, è necessario indossare la MASCHERINA (questo vale anche nel corridoio di accesso e in sala d’attesa);
  • SANIFICARE le MANI con il gel disponibile all’ingresso o lavare le mani con acqua e sapone.

Grazie per la vostra collaborazione.

[Art.2 Ordinanza 15 giugno 2022 del Ministro Speranza]

Inoltre, come da indicazioni ministeriali noi continuiamo ad applicare le direttive per garantire la protezione dei pazienti e dello staff:

  • negli ambienti eseguiamo costanti controlli dell’aria con filtri EPA e UV.
  • Il nostro staff – clinico e specialistico – osserva procedure controllate di disinfezione e sterilizzazione e utilizza dispositivi di protezione individuale (DPI) certificati.

La cultura di un sorriso sano: l’intervento del dottor Cocconi a RTL 102.5 News

La cultura di un sorriso sano: l’intervento del dottor Cocconi a RTL 102.5 News

Il 30 dicembre scorso il Dott. Renato Cocconi è stato invitato a partecipare alla rubrica pomeridiana “Lifestyle” di RTL 102.5 NEWS, un programma che alterna musica, notizie e approfondimenti dedicati al benessere. Nelle vesti di presidente onorario di FACExp – Expert in orthodontics – il Dott. Cocconi ha avuto modo di parlare della cultura di un sorriso sano.

I temi dell’intervista

All’intervista, svolta dalla conduttrice Ludovica Marafini e dalla giornalista Ilaria Arpino, sono state affiancate anche alcune domande e curiosità degli ascoltatori.

Durante la trasmissione è stato approfondito un tema molto attuale, si è parlato di come sia mutato il rapporto col paziente in questi due anni di pandemia e di come le tecnologie digitali abbiano permesso di superare alcune limitazioni logistiche per consentire di proseguire i trattamenti in sicurezza.

Si è, poi, discusso di come sia cresciuta la domanda di ortodonzia in pazienti adulti e di come le apparecchiature meno visibili possano venire incontro alle loro esigenze sociali. 

E’ stato ribadito che il successo di un  trattamento ortodontico non è definito dal semplice allineamento dei 6 denti anteriori, ma deve offrire un sorriso armonico nel contesto del viso, producendo una occlusione dei denti stabile e funzionale. 

Tutto questo richiede una diagnosi accurata, evitando procedure semplicistiche e sommarie.

La specializzazione in ortodonzia

Il Dott. Cocconi ha ricordato che per la specializzazione in ortodonzia occorrono molti anni di formazione universitaria e post universitaria, questo perché questa branca specialistica dell’odontoiatria si occupa dei molteplici problemi scheletrici e dentali che interessano tutte le età, da quella infantile a quella adulta. Ecco perché l’ortodonzia non è riducibile alla semplice applicazione di un apparecchio ma è la strategia che permette di miglioramenti estetici e funzionali coerenti con le aspettative e il migliore interesse del paziente. 


Viaggi Interdentali della Dott.ssa Silvia Rapa su RAI GULP a “La Banda dei Fuori Classe”!

Viaggi Interdentali della Dott.ssa Silvia Rapa su RAI GULP a “La Banda dei Fuori Classe”!

Il 29 novembre la Dott.ssa Silvia Rapa è stata invitata al programma di Rai GulpLa Banda dei Fuori Classe”, dove ha portato temi divulgativi tratti dal suo progetto “Viaggi Interdentali”.

La Banda dei fuori classe

La “Banda dei fuori classe” è un programma per ragazzi, realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e dedicato all’approfondimento di temi relativi alla scienza, alla tecnologia, alla natura e molto altro. È presentato dal conduttore Mario Acampa il quale, ogni giorno, è accompagnato da un ricercatore di settore. Lo scorso Lunedì l’esperta in questione era la ricercatrice chimica Ottavia Bettucci che ha mostrato ai ragazzi le differenze chimiche delle caramelle e delle gomme da masticare.

Perché si forma la carie? Quanto incidono gli zuccheri sulla formazione della carie?

Parlando del consumo di caramelle, si è arrivati a parlare dei loro effetti sui denti. Così, è intervenuta la nostra Dott.ssa Silvia che ha spiegato perché si forma la carie e perché gli zuccheri mettono a rischio la salute dei denti.

L’interattività dei quiz

Durante il programma i ragazzi del pubblico a casa hanno avuto modo di rispondere a due diversi quiz, rivelandosi davvero molto bravi!

  • Il primo chiedeva loro “quante volte lavi i denti?” e la maggioranza ha risposto correttamente “almeno tre volte al giorno”. I denti, infatti, andrebbero lavati almeno tre volte al giorno spazzolandoli per due minuti; idealmente sarebbe utile lavarli dopo ogni pasto, anche dopo un semplice spuntino.
  • Il secondo, invece, chiedeva “come si chiama la parte più interna del dente?”, il 72% dei ragazzi ha risposto in modo corretto: “la polpa”.

Curiosità sul mondo dei denti

Nell’ambito della trasmissione, la Dott.ssa ha dato risposta anche a due ulteriori curiosità sul mondo dei denti: ha spiegato perché cambiamo i denti e cosa possiamo capire di una persona guardandole solo i denti.

Le impressioni della Dott.ssa Silvia Rapa

Abbiamo chiesto alla nostra Dott.ssa quali sono state le sue impressioni e i momenti che l’hanno colpita di più. Lei ci ha risposto così: “Mi ha fatto molto piacere essere stata invitata a partecipare a questo programma divulgativo. Una bella occasione per condividere informazioni che possano essere utili ai ragazzi e sensibilizzarli ad una attenta cura della bocca. È stata un’esperienza molto bella grazie anche alla simpatia del conduttore Mario Acampa e alla professionalità della ricercatrice chimica Ottavia Bettucci.”

Dove guardare la puntata?

Vi siete persi la diretta? Potete recuperare guardando la puntata su Rai Play:

  • categoria ON DEMAND
  • sottocategoria TEEN
  • sezione PROGRAMMI,
  • “La Banda dei FuoriClasse” – St 4 Ep 45
  • [ L’intervento della Dott.ssa Rapa inizia al minuto -32]

Buona visione!


Chiusura estiva, emergenze e… buone vacanze! [VIDEO]

Buone vacanze dallo Staff dello Studio Cocconi!

Lo studio rimarrà chiuso dal 10 al 21 Agosto.

E’ attivo un servizio di supporto telefonico per le urgenze cliniche – dal Lunedì al Sabato dalle 10:00 alle 12:00 – al seguente numero: Cell. +39 371 09 86 389.

Lo Staff dello Studio Cocconi vi augura Buona Estate… ☀️😎

 


Avviso 23 aprile 2020: urgenze, come contattare lo Studio

Studio aperto per urgenze

In ottemperanza alle indicazioni dell’Autorità Sanitaria lo Studio Cocconi è attualmente aperto solo per urgenze cliniche.

Le capacità tecnologiche dello Studio ci permettono il monitoraggio continuo del Vostro trattamento.

Stiamo contattando personalmente i pazienti per eseguire, dove possibile, visite di controllo da remoto tramite WhatsApp o FACEtime, in modo che le cure possano proseguire in sicurezza limitando i disagi causati da una situazione così difficile come quella che stiamo vivendo.

Per informazioni o urgenze è attivo anche un servizio di supporto telefonico:

dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 e dalle 15:00 alle 17:00
numero +39 371 09 86 389

Stiamo riprogettando lo Studio per installare le migliori tecnologie di protezione per i pazienti e lo staff. Appena possibile riapriremo con i più alti standard di sicurezza.


Video check a distanza: come indossare l’apribocca [VIDEO]

Come indossare l'apribocca

In ottemperanza alle indicazioni dell’Autorità sanitaria lo Studio Cocconi rimarrà aperto solo per urgenze cliniche.

Le capacità tecnologiche dello studio ci permettono il monitoraggio continuo del vostro trattamento.

Tutorial su come indossare l’apribocca da noi fornito per fare il Video check a distanza.

Sarete contattati tramite la piattaforma FaceTime Apple o tramite WhatsApp.


Flussi clinici minimi. Protezione massima fino al 3/4/2020

Coerentemente con le decisioni prese dall’Autorità Sanitaria, lo Studio Ortodontico Cocconi – da oggi fino al 3 aprile 2020 – ridurrà drasticamente i flussi ma rimarrà aperto per garantire ai propri pazienti la GESTIONE DELLE URGENZE CLINICHE E DELLE PROCEDURE NON DIFFERIBILI.

Siamo qui per voi.

Questo rispettando i più severi standard di prevenzione e sicurezza per limitare la diffusione del contagio.

Flussi clinici minimi.
Protezione massima.

Stiamo riprogrammando tutti gli appuntamenti routinari mettendo a frutto la nostra esperienza e la tecnologia di cui disponiamo: quando è possibile, ai pazienti verrà fissato un video controllo che verrà eseguito con l’ausilio di un apribocca monouso che può essere ritirato all’ingresso dello Studio.

Qui sotto il link per visualizzare come viene realizzato il controllo da remoto.
👇
https://www.youtube.com/watch?v=5ITUdvmY5Kk

Grazie per la collaborazione e l’affetto che ci state dimostrando tutti!.

Dott. Renato Cocconi

Dott.ssa Silvia Rapa

 


COVID19 – Importanti informazioni per i pazienti

Gentili Pazienti,

LA VOSTRA SICUREZZA E LA QUALITA’ DEI TRATTAMENTI SONO DA SEMPRE LA NOSTRA PRIORITA’ , OGGI PIU’ CHE MAI.

Per questo vi chiediamo pochi minuti per leggere questa nostra lettera che contiene importanti informazioni.

La diffusione del Coronavirus (COVID-19) può rappresentare un grande rischio per tutti noi.

In che modo? 

Non è la gravità della malattia in sé a preoccupare. Di fatto pare che l’infezione provochi problemi sostanziali a chi purtroppo è già debole (anziani e persone con difese immunitarie basse) come accade per le influenze stagionali.

Il vero rischio per tutti è rappresentato dalla particolare velocità di diffusione di questo virus e dalla sua capacità, dunque, di fare ammalare tante persone tutte insieme. Questo mette a dura prova il Sistema Sanitario Nazionale: per fronteggiare questa epidemia ogni giorno vengono impiegate moltissime energie e vengono dedicati numerosi posti letto in terapia intensiva. Queste energie e questi posti letto (che non sono infiniti) vengono sottratti ad altri reparti e pazienti che potrebbero averne bisogno per problemi non correlati al COVID-19.

Per questo, la riduzione del rischio di contagio è una RESPONSABILITA’ CIVILE che deve interessare tutti noi.

Lo Studio Ortodontico Cocconi è organizzato per seguire tutte le regole di sicurezza indicate dall’Autorità Sanitaria.

COSA FACCIAMO NOI ? 

# Disinfezione 

Come è stato sempre fatto ma ora, per completezza d’informazione, lo spieghiamo: 

  • 1) Arieggiamo frequentemente la zona clinica e la sala d’attesa;
  • 2) Disinfettiamo strumenti e superfici della zona clinica e della sala d’attesa;
  • 3) Laviamo le mani frequentemente e le disinfettiamo con gel idro-alcolico.

 

#Protezione

Da sempre tutto lo Staff usa camici, mascherine chirurgiche, guanti ecc. , ora abbiamo potenziato i nostri dispositivi di protezione personale e ci vedrete utilizzare:

  • 1) mascherine ffp3 ;
  • 2) visiere con schermo totale di occhi e viso;
  • 3) cuffie monouso;
  • 4) copri camici monouso.

Perché?

Proteggere lo Staff serve per proteggere i Pazienti.

 

# Mitigazione del rischio di contagio

Dal 24/2/20 abbiamo messo in atto una strategia di mitigazione del rischio di contagio costruita in questo modo:

  • 1) Ogni giorno contattiamo personalmente tutti i pazienti prima dell’appuntamento per assicurarci che non abbiano sintomi di malattie stagionali (febbre, tosse, raffreddore, mal di gola, difficoltà a respirare, dolori muscolari).
  • 2) Spostiamo gli appuntamenti di tutti i pazienti che presentano sintomi o che sono venuti in contatto con persone con malattia da COVID-19 accertata o sospetta.
  • 3) Abbiamo messo a frutto le nostre competenze organizzative e tecnologiche per eseguire, quando possibile, controlli ortodontici per via telematica.  Ogni giorno una parte della nostra equipe di professionisti esperti effettua un triage dei pazienti per valutare quali controlli possano essere effettuati telematicamente. Se la vostra situazione clinica lo permette, verrete contattati per fissare un appuntamento di ”controllo virtuale” e vi verranno date tutte le indicazioni necessarie per svolgere  la “televisita” nel migliore dei modi

COSA è OPPORTUNO CHE FACCIANO I NOSTRI PAZIENTI ?

Ognuno all’interno dello Studio è tenuto a mantenere comportamenti utili alla prevenzione del contagio.

  • 1) I Pazienti e i loro eventuali accompagnatori (genitori, zii, nonni, tate, fratellini) NON devono presentare sintomi influenzali.
  • 2) Nel caso si manifestino sintomi influenzali, anche lievi, vi chiediamo  – nel rispetto di tutti – di spostare l’appuntamento.
  • 3) Chiediamo a tutti i pazienti ed ai loro accompagnatori di disinfettare le mani all’ingresso dello Studio con il gel idroalcolico da noi fornito. Se ne siete in possesso, vi chiediamo di portare ed utilizzare una mascherina in sala d’attesa.
  • 4) Chiediamo ai genitori di non accedere in area clinica e lasciare che i bimbi vengano da soli.
  • 5) Nel caso siano previste procedure lunghe, chiediamo agli accompagnatori dei pazienti di non sostare in sala d’attesa ma, se possibile, attendere fuori dallo Studio.

LA VOSTRA SICUREZZA E LA QUALITA’ DEI TRATTAMENTI SONO LA NOSTRA PRIORITA’.

Rimaniamo a disposizione per rispondere alle vostre domande.

Non esitate a contattarci.

Un caro saluto.

Dott.Renato Cocconi

Dott.ssa Silvia Rapa


Lo Studio Cocconi non riceverà pazienti il 24 e il 25 Febbraio 2020

Apprendiamo ora che la Regione Emilia Romagna in considerazione dell’evoluzione del fenomeno epidemico legato al diffondersi dell’infezione Coronavirus COVID-19 ha deciso la chiusura delle scuole da domani per una settimana.

Coerentemente a tale decisione lo Studio ha deciso di non ricevere i pazienti nelle giornate di Lunedì 24/2/20 e Martedì 25/2/20 in attesa di verificare gli sviluppi della situazione.

Verranno dati aggiornamenti via SMS, segreteria telefonica ed e-mail.

Da domani mattina, il personale sarà disponibile per riprogrammare telefonicamente gli appuntamenti nel modo migliore. Siamo certi che i trattamenti non subiranno significativi rallentamenti.

In caso di urgenze lo Studio rimane a completa disposizione chiedendo ai pazienti ed ai loro accompagnatori di seguire le procedure prudenziali per tutelare la salute degli altri pazienti e degli operatori.

No, ALLARMISMO
Si, SENSO di RESPONSABILITA’

 

La sicurezza e il benessere dei nostri pazienti è la nostra priorità.

Insieme troveremo la migliore soluzione al problema attuale.